Fedora 12 + Samba

Release: Gennaio 2010
Redatto da: Gianrico Fichera

Descrizione documento:

  Il presente documento ha lo scopo di rendere attivo e funzionale nel modo piu' rapido possibile samba in ambiente Fedora 12. Sara' cura del lettore, tramite altri canali, approfondire la configurazione di samba sfruttandone al meglio tutte le potenzialita' e verificare la sicurezza della installazione. Questo documento e' il frutto di una semplice condivisione cartelle per finalita' di backup.

Prerequisiti:

  Sistema con Fedora 12 installato.

Installazione samba

1. Installare samba con yum:   "yum install samba"

2. Configurare i due servizi installati, ovvero "smb" e "nmb" per la partenza automatica al reboot:

[root@backupserver samba]# /sbin/chkconfig --list smb 
smb 0:off 1:off 2:off 3:off 4:off 5:off 6:off 
[root@backupserver samba]# /sbin/chkconfig --list nmb 
nmb 0:off 1:off 2:off 3:off 4:off 5:off 6:off 
[root@backupserver samba]# /sbin/chkconfig --level 2345 smb on 
[root@backupserver samba]# /sbin/chkconfig --level 2345 nmb on 
[root@backupserver samba]# service smb start 
Starting SMB services: 
[root@backupserver samba]# service nmb start 
Starting NMB services: 

3. Disabilitare "selinux" editando il file /etc/selinux/config inserendo "disabled" nella riga "SELINUX=enforcing". Quindi riavviare.

4. Stoppare il firewall con "service iptables stop". La configurazione del firewall per samba si puo' recuperare facilmente su internet.

5. Consiglio di disabilitare il servizio NetworkManager e abilitare il vecchio Network:

chkconfig --level 2345 network on 
chkconfig --level 2345 NetworkManager off 

Riavviare il server
 6. Editare il file /etc/samba/smb.conf. In questo esempio esiste un utente di sistema "gianni" con la sua /home/gianni condivisa.
Le macchine windows con ip 192.168.30.X potranno accedere al server cercandolo all'ip 192.168.30.88, dov'e' in ascolto
[global] 
workgroup = itesys 
server string = Samba Server Version %v 
netbios name = linuxbackup 
interfaces = lo eth0 192.168.30.88/27 
hosts allow = 127. 192.168.30. 
# log files split per-machine: 
log file = /var/log/samba/log.%m 
# maximum size of 50KB per log file, then rotate: 
max log size = 500 
security = user 
passdb backend = tdbsam 
encrypt passwords=yes 
[homes] 
comment = Home Directories 
browseable = yes 
writable = yes 
path=/home/gianni 
valid users=gianni 
admin users=gianni 
available=yes 

7. Testare in locale il funzionamento di samba con il comando "smbclient //127.0.0.1/homes"

8. Create un account nel sistema con "adduser utente". Questo creera' la cartella /home/'utente'     <--- non e' necessario specificare la password con "passwd"

9. Creare lo stesso account con "smbpasswd -a NOMEUTENTE"              <--- e' questa la password che si deve inserire quando si accede alla risorsa e non quella di linux

10. Da windows cercare con   \\IPSERVER\cartellaconfiguratainsmb

Note: